SPETTACOLI

La confessione

Morgan: "Mi stavo disintossicando, ma ci sono ricaduto"

Il racconto a cuore aperto del cantante, in un periodo estremamente difficile e di grande sofferenza
morgan (foto da profilo ufficiale instagram)
Morgan (foto da profilo ufficiale Instagram)

Un periodo particolarmente difficile, e una grande sofferenza che sembra non volersene andare.

Morgan si racconta a cuore aperto in una lunga intervista al settimanale "Oggi", cui spiega: "Sono in un momento allucinante".

A pochi giorni dall'uscita del suo primo libro "Essere Morgan. La Casa Gialla (La Nave di Teseo)" e a due mesi e mezzo dall'arrivo della sua terzogenita Maria Eco, nata dalla relazione con Alessandra Cataldo, il musicista esprime tutte le sue ansie e paure. E alla domanda su cosa potrebbe essergli di aiuto risponde senza esitazioni: "Una cura disintossicante. E vorrei le telecamere addosso, in modo tale che potesse essere vista da tutti".

Quindi il lungo racconto di come, durante la relazione con la sua ex Angelica, abbia provato a uscire dal tunnel della dipendenza.

"Angelica – spiega - è l'unica che era riuscita a convincermi… Ma mi ha lasciato come un cane, e io ci sono ricaduto. Questa è la verità".

"Finché c'era lei ce la facevo – ha poi aggiunto - ce la stavamo facendo. Con dei medici che mi seguivano, e che poi mi han detto che dovevo riuscirci da solo. E ora? Sono molto demoralizzato, abbattuto, mi è venuta a mancare la molla, lei era il mio riferimento spirituale".

Quanto ad Alessandra, la donna che gli ha regalato la terza figlia Maria Eco, aggiunge: "Alessandra è una persona che mi ha voluto e mi vuole molto bene, sta facendo la madre in maniera encomiabile, ha sopportato tanto di me e sarebbe disposta ancora a sopportare… Ma io vedevo la storia con lei giunta a un suo epilogo. Bello, certo, perché avere un figlio è un magnifico regalo. È stupendo, e le ho detto grazie per tutti gli anni che ha dedicato alla mia vita".

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}