SARDEGNA IN PARLAMENTO - NOTIZIE

Deidda (FdI) firma quattro interrogazioni su crisi economica da Codiv19

Il deputato di Fratelli d'Italia interroga il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte: misure urgenti su beni essenziali, grande distribuzione, Forze armate e settore turistico

La Camera contina ad incontrarsi in modo contingentato a causa dell'emergenza sanitaria in corso: questo però non scoraggia il deputato di Fratelli d'Italia, Salvatore Deidda, che nella giornata di ieri ha presentato in Aula quattro interrogazioni a risposta scritta all'attenzione della Presidenza del Consiglio. Includere il commercio al dettaglio ambulante di prodotti ortofrutticoli tra le attività consentite in quanto "essenziale" per l'approvvigionamento alimentare della popolazione, è la richiesta che il deputato ha indirizzato al premier Giuseppe Conte. Tra le attività consentite, infatti, questa non risulta essere menzionata, nonostante il dpcm del 22 marzo faccia riferimento esplito alla possibilità per i commercianti di poter svolgere la propria attività anche eseguendo consegne a domicilio, con l'adozione delle necessarie misure di sicurezza. Sempre in riferimento alla definizione di "beni essenziali", Deidda ha denunciato lo sbarramento di intere corsie dei supermercati della grande distribuzione: questo sarebbe conseguente all'impossibilità di proseguire con la vendita dei prodotti presenti nella specifica corsia - pennarelli, quaderni, cancelleria, giochi per bambini, ma anche biancheria e prodotti per il giardinaggio - in quanto attinenti ad attività commerciali non espressamente autorizzate dallo stesso dpcm. Questa situazione ha determinato, secondo il deputato, un'ambiguità nella definizione di "bene di prima necessità" essendo il materiale di cancelleria "assolutamente necessario per garantire lo svolgimento sia delle attività scolastiche e/o universitarie a distanza sia delle mansioni svolte dai lavoratori autorizzati al lavoro agile". Altra questione, il ruolo delle Forze Armate e al sostegno che svolgono per il mantenimento dell'ordine pubblico in questo particolare momento storico. Il perosonale militare è dai primi momenti di emergenza, ha sottolineato, molto attivo ragione per cui bisognerebbe garantire l'aumento del monte ore del lavoro straordinario in loro favore. Infine, l'operante Deidda, ha chiesto misure economiche adeguate per gli agenti di viaggio (interrogazione già precedentemente annunciata)settore fondamentale per il Paese e maggiormente colpito dalla crisi da Coronavirus. 

© Riproduzione riservata

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...