POLITICA

Sbarchi illegali in Sardegna Cappellacci (FI) e Deidda (FdI) interrogano il governo

I deputati Ugo Cappellacci (FI) e Salvatore Deidda (FdI) chiedono iniziative urgenti per "garantire la sicurezza dei cittadini sardi minacciata dai continui sbarchi illegali"

Ormai da anni si susseguono sbarchi di immigrati irregolari nel sud della Sardegna che arrivano per lo più dalle coste dell'Algeria, sbarchi che, solo nelle ultime settimane, hanno visto l'arrivo diretto di più di un centinaio di immigrati, a mezzo di piccole imbarcazioni private, spesso non individuate, né individuabili, dalle forze di polizia che pattugliano le coste. Questa la preoccupazione dei deputati sardi Ugo Cappellacci (FI) e Salvatore Deidda (FdI) che hanno chiesto al governo iniziative urgenti per garantire la sicurezza dei loro concittadini. Nella sua interrogazione a risposta orale (3-01255), Cappellacci ha suggerito azioni atte a rendere effettivi i rimpatri degli stranieri sbarcati sulla rotta dell'Algeria che non sono titolari del diritto d'asilo e potenziare le risorse umane e materiali in favore delle Forze dell'Ordine, per fronteggiare il carico di lavoro aggiuntivo generato dal fenomeno degli sbarchi. Anche Deidda è dello stesso avviso e tramite un'interpellanza urgente (2-00616), sottoscritta da altri del suo gruppo, ha sottolineato come spesso questi soggetti, che entrano illegalmente sul territorio sardo, si spostino poi sulla penisola diventando irrintracciabili, i cosiddetti "fantasmi" che rappresentano un potenziale pericolo per la sicurezza nazionale. 

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}