SALUTE

L'allarme

Appello dei farmacisti: "Lotta all'Hiv indebolita dal Covid"

Secondo il presidente dell'ordine l'attuale pandemia sta ostacolando il trattamento dell'Aids
terapie anti hiv (foto archivio u s )
Terapie anti Hiv (foto archivio U. S.)

“Purtroppo la pandemia di Covid-19 ha enormemente ostacolato la prevenzione e il trattamento di moltissime malattie, compreso l’Aids di cui oggi ricorre la Giornata Mondiale” dice il presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, Andrea Mandelli. “Come ha comunicato l’Organizzazione Mondiale della Sanità, già a luglio 2020, a livello globale, un terzo delle persone affette da Hiv aveva incontrato serie difficoltà ad accedere ai propri farmaci per difficoltà logistiche e carenze. Anche lo scorso anno sono morte poco meno di 700.000 persone, il saldo dei nuovi contagiati è salito ancora di 1,7 milioni e si è allontanato definitivamente l’obiettivo di testare e avviare alle terapie entro quest’anno il 90% delle persone colpite dall’HIV. Mai come oggi, quindi, è indispensabile adottare tutte le misure di prevenzione possibili ed è fondamentale che tutti i paesi si adoperino per proseguire gli screening e impedire che si interrompa il trattamento delle persone in cura”.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}