POLITICA

il caso

Test anti-Covid ai gazebo del centrodestra: a Quartu esplode la polemica

Zedda: "Usano la salute per trovare voti, vergogna"
il comune di quartu (archivio l unione sarda)
Il Comune di Quartu (archivio L'Unione Sarda)

Screening sierologici anti-Covid gratuiti al gazebo elettorale. L'invito per domani dalle 9 alle 16 è rivolto a tutti i cittadini over 65 anni. Succede a Quartu, dove il 25 e il 26 ottobre sono in programma le elezioni comunali.

Ad annunciare l'iniziativa su Facebook è il candidato sindaco del centrodestra Christian Stevelli. Dieci i gazebo - uno per ogni lista che lo sostiene - dove saranno somministrati i test.

Iniziativa subito contestata dal centrosinistra.

"Non c'è limite al peggio - denuncia il consigliere regionale dei Progressisti, Massimo Zedda - il candidato e consulente del presidente della Regione organizza test gratuiti per la campagna elettorale. In piena pandemia, mentre non si è riusciti a fare i test negli aeroporti, nelle scuole, negli uffici pubblici, usano la salute per trovare voti". Quindi annuncia: "Presenteremo un'interrogazione a Solinas per sapere a quale azienda si sia rivolto il suo consulente-candidato, quanto siano stati pagati i test, se l'azienda abbia o meno rapporti con la Regione e da chi sia stato autorizzato". "In una fase in cui la sanità sarda è al collasso, questa iniziativa - chiarisce Zedda - è una vergogna".

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}