POLITICA

opposizione in rivolta

Solinas non annuncia la giunta
Caos in consiglio regionale

Dura contestazione al governatore nel giorno dell'illustrazione delle linee programmatiche
christian solinas (consiglio regionale sardegna facebook)
Christian Solinas (Consiglio regionale Sardegna Facebook)

È subito teso il clima in Consiglio regionale nella giornata in cui il presidente della Regione Christian Solinas espone in aula le dichiarazioni programmatiche per la legislatura 2019-2024.

La seduta, convocata per le 11 e iniziata con 50 minuti di ritardo, è stata quasi subito sospesa su richiesta di Massimo Zedda a nome di tutto il centrosinistra: richiesta motivata col fatto che neppure oggi, a quanto sembra, verranno annunciati dal governatore i nomi dei sette assessori che ancora mancano per completare la Giunta.

Il centrosinistra si è riunito, non si esclude che abbia discusso di eventuali azioni di protesta per il ritardo sulla Giunta.

Poi il presidente dell'assemblea Michele Pais ha riaperto la seduta dando subito la parola a Solinas, senza attendere il rientro in aula dell'opposizione, che ha protestato vibratamente.

Quindi la seduta è stata nuovamente sospesa.

L'intervento di Zedda

I decreti di nomina dei sette assessori mancanti sono stati già firmati. Lo ha annunciato Solinas alla conferenza dei capigruppo che si è tenuta durante la sospensione dei lavori del Consiglio regionale.

L'opposizione ha chiesto che venissero rinviate le dichiarazioni programmatiche del governatore fino a quando i nuovi componenti della Giunta non avranno giurato. La maggioranza invece intende andare avanti subito con le dichiarazioni programmatiche. I nomi dei nuovi assessori non sono stati ancora resi noti.

Solinas espone le dichiarazioni programmatiche (foto L'Unione Sarda - Meloni)
Solinas espone le dichiarazioni programmatiche (foto L'Unione Sarda - Meloni)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...