POLITICA

il voto

Il caso Sardegna: tra astensione e messaggi social

I commenti di Maurizio Martina, Nicola Zingaretti, Enrico Rossi, Francesco Pigliaru, Matteo Renzi e Pino Cabras
andrea frailis (a sinistra) a destra (dall alto in senso orario) francesco pigliaru enrico rossi nicola zingaretti e maurizio martina (archivio l unione sarda)
Andrea Frailis (a sinistra), a destra (dall'alto in senso orario) Francesco Pigliaru, Enrico Rossi, Nicola Zingaretti e Maurizio Martina (Archivio L'Unione Sarda)

"Forza Andrea Frailis, dai che la storia si può cambiare". È il tweet che Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio e candidato alla segreteria Pd, scrive sui social a poche ore dall'annuncio della vittoria di Andrea Frailis alle suppletive per la Camera in Sardegna.

E un messaggio arriva anche da Enrico Rossi, governatore della Toscana: "È sbagliato fare valutazioni avventate. Il caso è molto particolare, anche per l'altissima astensione - spiega su Facebook -. Ma in Sardegna, a Cagliari, alle elezioni suppletive, il candidato del centrosinistra, Andrea Frailis, vince il seggio che era del Movimento 5 Stelle mentre la Lega arriva terza. Si è presentato con una lista progressista, unitaria, sostenuta da Leu, dal Pd e da Campo progressista. Un segnale positivo e interessante".

Alla sua voce si aggiunge quella del segretario uscente del Pd, Maurizio Martina:

Il commento di Maurizio Martina su Twitter

"Stravincono Andrea Frailis e il centrosinistra. Pochi votanti ma una grande vittoria in tempi difficili" è invece il commento di Francesco Pigliaru, presidente della Regione Sardegna, su Twitter.

E Matteo Renzi ha scritto su Twitter: "Complimenti ad Andrea Frailis, nuovo deputato del collegio di Cagliari. Preoccupa l'affluenza bassa, ovviamente. Ma nonostante sondaggi, tg schierati, pagine e pagine di propaganda per Salvini & Di Maio, al primo voto per un nuovo seggio in Parlamento vince l'opposizione, persino in Sardegna".

"Il dato dell'astensionismo - le parole del deputato del M5S Pino Cabras - deve farci riflettere, ma in questo contesto negativo il risultato del candidato del M5S Luca Caschili è notevole".

Caschili, ha detto Cabras, "ha conquistato l'attenzione e la stima di chi l'ha conosciuto in queste velocissime settimane, e ha posto le basi per un impegno popolare duraturo. In passato, molti portavoce del M5S che hanno conquistato un grande consenso sono partiti da dimensioni di poche decine di voti. Luca parte invece da oltre undicimila voti, undicimila individui che hanno potuto confrontarsi con la persona e le sue grandi qualità messe al servizio della Sardegna. E credo sia ragionevolmente un buon trampolino di lancio per il risultato che potrà conquistare il M5S con Francesco Desogus alle regionali del 24 febbraio. In altri termini, il Movimento Cinque Stelle, pur presentandosi per la prima volta, è ora in grado di competere per la conquista della Regione e per cambiarla".

Frailis si è aggiudicato il seggio alla Camera al posto di Andrea Mura, ex velista espulso dal Movimento Cinque Stelle, con il 40,46% dei voti.

(Unioneonline/s.s.-D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...