CRONACA - MONDO

la ricerca

Covid, lo studio irlandese: "Solo un positivo su mille si contagia all'aperto"

Questa e altre ricerche confermano come si rischi di più in luoghi chiusi, e che le prime misure di alleggerimento dovrebbero privilegiare le attività all'aperto
(ansa)
(Ansa)

Non superano lo 0,1% i contagi da Covid in Irlanda registrati all'aperto dall'inizio della pandemia, secondo uno studio pubblicato il giorno di Pasquetta dall'Health Protection Surveillance Centre (Hpsc) di Dublino e ripreso poi da vari media dell'isola fra cui l'Irish Times.

La ricerca ha conteggiato appena 262 contagi all'aperto sul totale di quelli nazionali rilevati tra il 24 marzo 2020 e il 24 marzo 2021, che sono 232.164. Di questi 262 contagi, 7 risultano essersi verificati nel corso di riunioni familiari outdoor, 124 fra lavoratori di cantieri edili e 131 durante attività sportive.

L'Irish Times rileva che anche altri studi internazionali recenti confermano come valida l'indicazione generalizzata di privilegiare inizialmente nelle fasi di alleggerimento delle restrizioni cautelari anti Covid i contatti all'aperto rispetto a quelli in casa o in altri luoghi al chiuso.

In particolare una ricerca cinese condotta a campione, che ha riscontrato tre contagi outdoor su 1245 presi in esame; e un'elaborazione dell'University of California americana di dati raccolti nell'ambito di 5 indagini realizzate in altrettanti Paesi stando a cui la chance d'essere infettati all'esterno risulta complessivamente 19 volte più bassa rispetto a quanto non accada in ambienti interni.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}