CRONACA - MONDO

francia

Il petardo gli esplode in faccia, 25enne muore decapitato a Capodanno

In gravi condizioni l'amico
(ansa)
(Ansa)

Capodanno di sangue in Francia, dove sono stati diversi gli incidenti legati a petardi e fuochi d'artificio, nonostante il divieto in vigore da inizio dicembre per le restrizioni anti-Covid.

Il più drammatico si è verificato nella cittadina di Boofzheim, Basso Reno, dove la notte di San Silvestro un ragazzo di 25 anni è morto decapitato, mentre l'amico di 24 che era con lui è rimasto gravemente ferito al volto e si trova tuttora in ospedale.

I due stavano partecipando a una festa in casa, quando allo scoccare della mezzanotte sono usciti per far esplodere i fuochi d'artificio. Uno di questi non è esploso, i due si sono diretti verso il petardo che è esploso in ritardo, porprio mentre si avvicinavamo, colpendo a morte il 25enne.

L'esplosione è stata talmente violenta che la testa della vittima è stata praticamente strappata. "E' terribile", ha commentato il sindaco del piccolo centro.

(Unioneonline/L)

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}