CRONACA - MONDO

svizzera

Imprese responsabili e stretta sul commercio di armi: gli elvetici votano i referendum

Incerto l'esito della consultazione promossa dalla società civile
una delle urne predisposte per il voto (ansa)
Una delle urne predisposte per il voto (Ansa)

Obbligare le società con sede in Svizzera a rispettare i diritti umani e l'ambiente e bloccare i finanziamenti ai produttori di armi.

Sono i temi dei due referendum su cui sono stati chiamati oggi ad esprimersi gli elettori svizzeri.

L'iniziativa referendaria è partita dalla società civile, attraverso l'impegno di organizzazioni non governative e dai gruppi Svizzera senza esercito e dai Giovani Verdi.

Incerto l'esito della consultazione. Governo e Parlamento si sono detti scettici: in molti, nel mondo politico, hanno lodato gli obiettivi dei referendum, ritenendo però eccessive le restrizioni proposte.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}