CRONACA - MONDO

messico

Jalisco, l'orrore della fossa comune con oltre 100 cadaveri senza nome

Proseguono le indagini sul cimitero del cartello Nuova Generacion. Solo 30 corpi identitificati in un mese
la zona dove stata trovata la fossa comune (ansa)
La zona dove è stata trovata la fossa comune (Ansa)

In Messico proseguono gli accertamenti sull'enorme fossa comune scoperta a ottobre a El Salto, centro dello stato di Jalisco, poco fuori la città di Guadalajara.

E i primi risultati delle indagini sono da film dell'orrore: sono infatti almeno 113 (il doppio delle prime stime) i cadaveri rinvenuti dalle autorità, molti dei quali ancora senza nome.

Secondo il procuratore statale Gerardo Octavio Solis, che sta coordinando le indagini, solo 30 corpi sono stati infatti identificati dai familiari. Tra questi, ci sono anche due donne.

Gli altri resti sono stati affidati agli esperti di medicina legale, ma la loro identità non è stata accertata.

A Jalisco opera il cartello "Nueva generacion", uno dei più potenti e pericolosi del Messico. E proprio lo Stato di Jalisco ha il triste record di cadaveri rinvenuti in fosse comuni: dal 2006 ben 897, 605 dei quali dal dicembre 2018.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}