CRONACA - MONDO

cina

Gamberetti al Covid dall'Ecuador, Pechino sospende l'importazione da tre ditte

Tracce di virus su cinque confezioni di gamberi congelati giunte da tre diverse ditte
(ansa)
(Ansa)

Le Dogane cinesi durante un controllo di routine hanno rilevato la presenza di un contagio da Covid-19 sulle confezioni di gamberi bianchi congelati arrivati dall'Ecuador.

Lo riferisce il Quotidiano del Popolo di Pechino e lo confermano i responsabili del Meccanismo congiunto di prevenzione e controllo dei rischi di epidemia.

Lo scorso 3 luglio, nella dogana di Dalian, è stata rilevata la presenza di Covid-19 nella parete interna di tre imballaggi esterni di gamberi bianchi congelati prodotto da imprese dell'Ecuador. La positività, provata utilizzando acido nucleico, ha anche permesso di identificare il Covid-19 in altri due campioni dello stesso prodotto, provenienti sempre da esportatori ecuadoriani, in un'altra dogana, quella di Ziamen.

Negativi invece i risultati delle prove effettuate sugli stessi gamberi. Per questo Pechino ha deciso di "cancellare la registrazione delle tre imprese ecuadoriane coinvolte, sospendendo l'importazione e l'esportazione dei prodotti di queste imprese e adottando misure per restituire o distruggere i prodotti temporaneamente bloccati".

(Unionronline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}