CRONACA - MONDO

Stati Uniti

La Corte d'appello respinge la legge anti-aborto del Mississippi

La norma prevede il divieto di interruzione di gravidanza dopo 15 settimane, anche in caso stupro o incesto
una manifestazione pro aborto negli stati uniti (ansa)
Una manifestazione pro-aborto negli Stati Uniti (Ansa)

La Corte d'appello del Quinto Circuito revoca il divieto di aborto dopo la 15esima settimana di gravidanza deciso da una legge del Mississippi.

"Gli Stati possono regolare le procedure d'aborto fino a quando non impongono un peso eccessivo sulle donne, ma non possono vietare gli aborti. La legge in questione è un divieto. E per questo non è valida", afferma la Corte d'Appello.

Un giudice federale l'aveva già bocciata nel 2018, ma le autorità statali avevano fatto ricorso alla corte di Appello.

La legge prevede eccezioni alla norma delle 15 settimane solo per emergenze mediche ma non per casi di stupro o incesto.

Norme simili sono state approvate anche in Alabama e Georgia, dove è previsto il carcere Carcere per i medici che praticheranno le interruzioni volontarie di gravidanza non ammesse dalla legislazione.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...