CRONACA - MONDO

Usa

Babysitter violenta tre bimbe per due anni: condannato a 270 anni di carcere

"Era un mostro che ci riempiva di gelati", ha spiegato una delle vittime oggi adulta
immagine simbolo (foto da google)
Immagine simbolo (foto da Google)

Un'agghiacciante vicenda che arriva dagli Stati Uniti, e precisamente da Portland, dove un babysitter è stato condannato a 270 anni di carcere per avere stuprato e molestato per due anni tre sorelline di età compresa fra i due e gli otto anni.

Andrew F. Kowalczyk, questo il nome del violentatore, avrebbe molto probabilmente approfittato delle continue distrazioni della madre delle bimbe, dedita al traffico di cocaina e crack.

La testimonianza arriva dalle stesse sorelle, che oggi hanno tra i 17 e i 23 anni e hanno spiegato molto bene in aula l’orrore patito in quegli anni e che mai potranno dimenticare.

"Era un mostro che ci riempiva di gelati – ha spiegato la più grande -. Iniziava facendoci dei massaggi sulla schiena. Ora so che stava lo stava facendo per poterci molestate e violentare".

"Ancora oggi sento il peso di quello che è successo", ha proseguito. "Quell'uomo era un mostro. Era il male. Merita di marcire in prigione per le cose diaboliche che ha fatto a me e alle mie sorelline".

Gli abusi hanno avuto luogo tra il 2005 e il 2007, l'anno in cui Kowalczyk è finito in carcere dopo che la polizia in una perquisizione nella sua casa per un altro reato ha scoperto uno spaventoso archivio di immagini e video pedopornografici.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...