CRONACA - ITALIA

milano

Uccide la figlia di 2 anni, poi chiama l'ex marito: "La piccola non esiste più"

La donna è ora ricoverata in ospedale, in attesa di essere interrogata
immagine simbolo (ansa)
Immagine simbolo (Ansa)

Tragedia a Cisliano, in provincia di Milano.

Una donna di 41 anni ha ucciso sua figlia, una bimba di appena 2 anni, tentando poi di togliersi la vita.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e 118. Per la piccola i soccorsi sono stati inutili.

Dopo l'uccisione della piccola la donna si è autoinferta delle ferite con un coltello, ma non gravi. E' stata poi ricoverata in codice giallo all'ospedale di Magenta.

A dare l'allarme, secondo la stampa locale, è stato l'ex marito della donna, che ha telefonato all'una di notte ai carabinieri spiegando che la 41enne lo aveva chiamato poco prima dicendogli: "Tua figlia non esiste più".

Poi l'arrivo dei militari nell'abitazione della donna. Gli uomini dell'Arma hanno trovato la piccola senza vita, forse soffocata, e la 41enne esanime, con ferite da taglio su un braccio.

Le indagini proseguono per fare piena luce sulla tragica vicenda. Sul corpo della piccola il magistrato di turno ha disposto l'autopsia.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}