CRONACA - ITALIA

milano

La trascina sul prato e la violenta, arrestato 23enne

Il giovane l'ha spinta in un angolo buio nel pieno centro di Milano e le ha imposto un rapporto sessuale completo
piazza gae aulenti (archivio l unione sarda)
Piazza Gae Aulenti (Archivio L'Unione Sarda)

C'è un arresto per il caso della donna vittima di violenza sessuale nel quartiere Porta Nuova di Milano.

In manette un italiano 23enne di origini egiziane, incensurato.

I fatti risalgono al 24 agosto scorso: la 34enne, sconvolta, aveva fermato una volante raccontando di essere stata stuprata: "Non ricordo bene cosa sia successo", aveva detto.

Gli agenti l'avevano accompagnata alla clinica Mangiagalli, dove le erano stati riscontrati effettivamente segni di violenza. E qui la ragazza aveva ricostruito qualche elemento in più: qualcuno aveva abusato di lei su un prato vicino a piazza Gae Aulenti - nella zona della movida di corso Como - la notte precedente.

Le indagini, condotte dalla 4° Sezione della Squadra Mobile della Questura, hanno permesso di individuare l'aggressore, ripreso dalle telecamere della piazza, e confermare il racconto della vittima.

Dopo averla avvicinata con due suoi amici, che si erano allontanati molto tempo prima della violenza e sono risultati estranei ai fatti, il giovane l'ha trascinata in un prato vicino alla piazza e qui l'ha costretta a subire un rapporto completo.

Oltre alle telecamere di sorveglianza, sono state effettuate analisi sul Dna dal laboratorio di biologia del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}