CRONACA - ITALIA

napoli

Voto di scambio politico-mafioso: sindaco finisce in carcere

Ordinanza di custodia cautelare per Antonio Carpino, primo cittadino del Comune di Marigliano
il tribunale di napoli (ansa)
Il tribunale di Napoli (Ansa)

"Scambio elettorale politico-mafioso".

E' l'accusa che ha fatto scattare un'ordinanza cautelare di custodia in carcere nei confronti di Antonio Carpino, avvocato penalista e sindaco in carica del Comune di Marigliano, in provincia di Napoli, e di Luigi Esposito, detenuto in regime di 41bis.

Secondo quanto si apprende da una nota del Comando provinciale dei carabinieri, che hanno condotto le indagini coordinate dalla Procura partenopea, i due sono ritenuti gravemente indiziati, in concorso tra loro e con i collaboratori di giustizia Cristiano Piezzo, Massimo Pelliccia e Tommaso Schisa, di "corruzione elettorale".

I fatti contestati riguardano il periodo che va dall'ottobre 2014 al giugno 2015.

I militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione al provvedimento emesso dal Gip dei Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}