CRONACA - ITALIA

napoli

Diciottenne travolge sei persone con l'auto, morta una ragazza

Investita anche la sorella incinta, ora in terapia intensiva con la neonata. Grave il marito
la vittima natalia boccia (dai social)
La vittima, Natalia Boccia (dai social)

Una vittima e cinque feriti (anzi sei, contando una bambina nata dopo l'incidente) è il bilancio dello schianto avvenuto ieri sera a San Gennaro Vesuviano, nel Napoletano.

Il giovane alla guida, 18 anni, ha perso il controllo dell'auto per cause da accertare e ha investito sei persone che stavano chiacchierando davanti a un negozio.

Natalia Boccia, 27 anni, è morta nel trasporto in ospedale per le gravissime lesioni riportate.

Feriti gli altri cinque, tra cui la sorella di Natalia che era al settimo mese di gravidanza. La donna, ora in rianimazione, è stata fatta partorire con un cesareo nell'ospedale di Sarno (Salerno) prima di essere sottoposta ad un altro delicato intervento chirurgico. La neonata è attualmente intubata e sottoposta a trattamento ipotermico per contrastare una encefalopatia, probabilmente subita nel momento dell'incidente quando era ancora nel grembo materno. Le sue condizioni sono giudicate critiche dai sanitari.

Grave anche il marito della donna, 32enne, ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di Castellammare di Stabia. Gli altri tre coinvolti restano in prognosi riservata.

Il conducente dell'auto, risultato negativo ai test alcolemici e tossicologici, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di omicidio stradale. Ora è ai domiciliari. I militari hanno sequestrato l'auto e sono in corso gli accertamenti per ricostruire quanto avvenuto.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}