CRONACA - ITALIA

giustizia

"Grazie Luca, ce l'abbiamo fatta": le chat di Palamara con il procuratore di Tempio

Il quotidiano La Verità, che si sta occupando dello scandalo delle nomine nella magistratura, ha pubblicato anche le chat con Gregorio Capasso, prima che quest'ultimo fosse nominato capo della Procura di Tempio
luca palamara (ansa)
Luca Palamara (Ansa)

Finisce anche il procuratore di Tempio Pausania nelle chat dell'ex consigliere del Csm Luca Palamara pubblicate dal quotidiano "La Verità".

Sarebbe il procuratore sardo a fare il primo passo, a partire dalla passione per il calcio dei due, sfegatato juventino Capasso, romanista Palamara.

Capasso invita più volte Palamara, coinvolto nello scandalo delle nomine, a Torino per vedere una partita allo Juventus Stadiu: in posizione privilegiata, con catering di lusso e ristorante esclusivo.

Lo scambio di messaggi continua, poi - tra un giro in barca e una partita a calcetto - si arriva al vero tema, quello delle nomine. Ai tempi Capasso è pm a Latina, Palamara consigliere del Csm.

Siamo ad aprile 2018. Palamara scrive: "Se riusciamo giovedì plenum", secondo il quotidiano il riferimento è all'incarico di procuratore a Tempio Pausania. "Magari, ma è stata finalmente approvata in commissione?", scrive Capasso. "Sì caro", risponde Palamara. "Grazie Luca, non dico altro".

A maggio 2018 Capasso viene nominato capo della Procura di Tempio Pausania. "Plenum", gli scrive Palamara il 9. "Grazie caro Luca, ce l'abbiamo fatta. Io spero di festeggiare pure stasera". Festeggeranno ad agosto, in Sardegna, con una cena.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}