CRONACA - ITALIA

lombardia

Riaprono Bergamo e il suo cimitero, simbolo del periodo più buio

Solo venti i casi registrati nelle ultime ore in una delle zone più colpite dalla pandemia. Il sindaco Gori dal barbiere: "Adesso è davvero Fase 2"
il sindaco di bergamo giorgio gori dal barbiere (foto instagram)
Il sindaco di Bergamo Giorgio Gori dal barbiere (foto Instagram)

Anche Bergamo, città simbolo del momento più buio della pandemia da coronavirus, riapre.

Solo venti i casi registrati nelle ultime ore e la città e la sua provincia - oltre un milione di abitanti - tentano di rimettersi in moto.

Ha riaperto anche un luogo chiave dell'emergenza coronavirus, il cimitero monumentale, da dove era partita la processione dei camion dell'esercito carichi di bare.

Il sindaco Giorgio Gori simbolicamente è andato dal parrucchiere e ha pubblicato le foto di prima e dopo il taglio sui social: "Adesso è davvero #Fase2".

Fase 2 che si è aperta all'alba con l'atterraggio allo scalo di Orio al Serio di un volo Wizzair da Sofia con a bordo 109 passeggeri: i primi civili a tornare allo scalo bergamasco dal lockdown. Poco dopo un'ottantina di persone si sono imbarcate per raggiungere la capitale bulgara. Un altro volo nel pomeriggio, per la Moldavia.

I tempi del viavai di partenze e decolli e gli oltre 13 milioni di passeggeri del 2019 sembrano ancora lontani. E' solo un inizio ma è un buon inizio.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}