CRONACA - ITALIA

torino

In ospedale per il Covid, gli scoprono un tumore: salvato da un intervento senza precedenti

La massa tumorale gli ostruiva completamente trachea e bronchi, impedendo anche la ventilazione meccanica necessaria per trattare i Covid positivi
immagine simbolo (archivio us)
Immagine simbolo (archivio US)

Un intervento senza precedenti, una storia che ha dell'incredibile.

Per la prima volta è stata asportata una massa tumorale che ostruiva completamente la trachea e i bronchi in un paziente positivo al Covid-19 con un intervento non invasivo, e con tutte le difficoltà correlate alla necessità di ridurre l'infezione nell'ambiente e tra gli operatori.

Il tutto grazie alle equipes di Pneumologia e Rianimazione dell'ospedale Molinette di Torino.

Il giovane, positivo al Covid, è stato trasferito lunedì scorso dall'ospedale di Ciriè al Giovanni Bosco di Torino, con un gravissimo quadro di insufficienza respiratoria. Qui si è scoperto che alla base delle difficoltà non c'era solo il virus, ma una massa tumorale di quasi due centimetri che impediva anche la ventilazione meccanica necessaria per il trattamento dei Covid positivi.

Quindi il nuovo trasferimento all'ospedale Le Molinette, dove un intervento senza precedenti al mondo ha salvato la vita al giovane paziente.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Visti
Loading...
Caricamento in corso...