CRONACA - ITALIA

palermo

Mafia, il boss arrestato: "Prendo il reddito di cittadinanza"

La rivelazione di Gaetano Scotto, finito in carcere dopo il blitz per smantellare il clan dell'Arenella
immagine simbolo (ansa)
Immagine simbolo (Ansa)

Gaetano Scotto, uno dei "boss" arrestati l'altro ieri a Palermo con l'accusa di associazione mafiosa percepiva il reddito di cittadinanza.

È stato lui stesso a dichiararlo durante l'interrogatorio di garanzia davanti al gip, dopo la raffica di misure cautelari eseguite dalla Direzione investigativa antimafia su ordine della Procura, nel corso di un'operazione ribattezzata "WhiteShark".

Otto i presunti mafiosi finiti in cella. Per i pm erano ai vertici del clan dell'Arenella guidato secondo gli inquirenti proprio da Scotto.

Coinvolti nell'indagine anche i suoi fratelli, nonché Giuseppe Costa, fratello di Rosaria Costa, la vedova del poliziotto Vito Schifani ucciso nella strage di Capaci insieme al giudice Giovanni Falcone.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...