CRONACA - ITALIA

padova

Sbranato dai cani in giardino, nuova ricostruzione: "Non è andata così"

I rottweiler della compagna, stando all'analisi dei medici, hanno morso il 49enne quando era già morto per un malore
foto simbolo (pixabay)
Foto simbolo (Pixabay)

Non sono stati i due rottweiler intestati alla compagna a uccidere Massimo Sartori, il 49enne di Pozzonovo, in provincia di Padova, trovato morto nel giardino di casa proprio dalla sua fidanzata, che ha lanciato l'allarme.

Secondo una nuova ricostruzione l'uomo, che mercoledì scorso - il giorno della tragedia - era solo in casa, ha avuto un malore fatale causato dalla sua cardiopatia ed è caduto a terra.

Solo a quel punto i due molossi lo avrebbero morso.

I medici che hanno ispezionato il corpo di Sartori non hanno dunque ritenuto mortali i segni lasciati dai due cani, una femmina di nove anni e un maschio di due.

La Procura di Rovigo, titolare dell'inchiesta, ha già disposto la consegna della salma ai familiari per il funerale, annullando l'annunciata autopsia.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}