CRONACA - ITALIA

il caso

Liliana Segre, Ezio Greggio, il sindaco di Biella si scusa: "Sono stato un cretino"

"Lo ammetto, chiedo scusa alla Segre e a Greggio"
liliana segre ezio greggio e al centro il sindaco di biella
Liliana Segre, Ezio Greggio e, al centro, il sindaco di Biella

Il rifiuto di conferire la cittadinanza onoraria a Liliana Segre per darla, una settimana dopo, a Ezio Greggio.

Poi il no del conduttore di "Striscia la notizia", "per rispetto nei confronti della senatrice, per tutto ciò che rappresenta, per coerenza e rispetto a quelli che sono i miei valori e la storia della mia famiglia e di mio padre, che ha trascorso diversi anni nei campi di concentramento".

Un gran pasticcio per cui ora il sindaco di Biella Claudio Corradino si scusa. "Sono stato un cretino, lo ammetto, e chiedo scusa alla Segre e a Greggio, però su questa cosa è stata fatta una speculazione indegna. Una grandissima sciocchezza che è diventata una cosa nazionale".

Ancora: "La signora Segre non ha bisogno che arrivi il sindaco di Biella a darle la cittadinanza, è un patrimonio dell'umanità e le chiedo ancora scusa. L'ho invitata anche a Biella per la giornata della memoria, non ho nulla contro di lei".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...