CRONACA - ITALIA

Mediterraneo

Sea Watch: "Gommone in avaria, la Marina non interviene". Migranti soccorsi dai libici

L'ong tedesca aveva segnalato la presenza di "persone aggrappate a un'imbarcazione"
le operazioni di soccorso (ansa)
Le operazioni di soccorso (Ansa)

Ottanta migranti che si trovavano in difficoltà sul gommone nel Mediterraneo sono stati soccorsi da una motovedetta libica.

La presenza dell'imbarcazione in mare era stata segnalata in un tweet dalla Sea Watch, che ha accusato la nave Bettica della Marina Militare italiana di "non essere intervenuta", nonostante si trovasse nelle vicinanze.

Nel tweet l'ong tedesca ha riportato che "l'aereo dell'organizzazione ha "inviato un messaggio di 'mayday relay'" e ha confermato l'avvistamento di "persone aggrappate a un tubolare sgonfio".

Il tweet della Sea Watch

La Marina Militare ha spiegato che quando è arrivata la segnalazione dalla ong Colibrì, la nave Bettica si trovava a circa 80 chilometri di distanza dal natante in difficoltà.

Ha quindi inviato, come da prassi operativa, "un elicottero per fornire supporto".

Una volta giunto nella zona, Sar libica, ha constatato che i migranti erano stati già recuperati da una motovedetta di Tripoli.

Il tweet della Marina Militare italiana

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...