CRONACA - ITALIA

Bolzano

Rischia di annegare in piscina, 17enne muore dopo 5 anni di coma

Venne salvato in extremis dal bagnino, allertato da una ragazzina
una delle piscine di acquarena (foto google maps)
Una delle piscine di Acquarena (foto Google Maps)

Dopo cinque anni di coma, è morto Ilias El Hachimi, il ragazzo di 17 anni rimasto vittima nel 2014 di un incidente in una delle piscine dell'Acquarena di Bressanone (Bolzano).

Per il caso è ancora in corso un processo che vede come imputati il bagnino della struttura e il suo coordinatore.

Per loro il capo di accusa si aggrava ora da lesioni colpose a omicidio colposo.

I fatti risalgono al 7 giugno di cinque anni fa, quando il minore - allora 12enne - rischiò di annegare in acqua e venne salvato in extremis.

Ad allertare il personale della piscina una minorenne.

Il bagnino recuperò il ragazzino, riportandolo a galla.

Il 12enne, rimasto sott'acqua alcuni minuti, non riprese però mai più conoscenza.

Riportò gravi danni cerebrali e visse in stato vegetativo, fino al decesso, avvenuto nella serata di ieri.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...