CRONACA - ITALIA

milano

Roberta, uccisa dal compagno dopo una lite feroce: uomo arrestato

L'hanno trovata riversa a terra con un cuscino appoggiato al volto, è stata soffocata
sul posto la scientifica (ansa)
Sul posto la Scientifica (Ansa)

Uccisa dal compagno al culmine di una lite furibonda. Questa la fine di Roberta Priore, trovata morta ieri nel suo appartamento a Milano.

Tutto parte da una telefonata della figlia 23enne al 112, racconta il Corriere: "Mia madre non risponde da due giorni, sono preoccupata". Una Volante della polizia si reca sul posto, in zona Porta Vittoria, e gli agenti incrociano un uomo molto agitato. "Roberta è su, è in casa", dice, i poliziotti lo fermano e salgono per entrare nell'appartamento.

E lì trovano sedie rovesciate, piatti e vari oggetti gettati a terra, tracce di sangue, e una stanza mezza incendiata. Poi Roberta, riversa a terra e con un cuscino appoggiato al volto.

È omicidio. Alcuni inquilini dicono di aver sentito urla e rumori, parlando di una lite "feroce".

E nel mirino finisce subito quell'uomo fermato mentre stava uscendo dal palazzo. Pietro Carlo, toscano che vive a Milano e che aveva conosciuto Roberta da un po' di tempo.

Dopo un lungo interrogatorio confessa. Non c'è un preciso motivo alla base della lite, sicuramente hanno giocato un ruolo l'alcol e la cocaina.

Già, perché entrambi conducono una vita di eccessi.

Roberta da qualche anni, da quando un tragico evento ha sconvolto la sua vita. Siamo nel 2005, Roberta vive col marito e le due figlie, di quattro e nove anni. Un giorno la piccola, mentre è in casa con la baby sitter, cade dal balcone e muore. I due decidono di avere un altro figlio, che nasce con un grave problema di salute.

A quel punto la coppia entra in crisi, e in particolare Roberta. Il padre si prende cura dei figli, Roberta lascia il lavoro e inizia ad assumere farmaci, alcol, anche stupefacenti. E così si ritrova con quell'uomo che finirà per ucciderla.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...