CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

allagamenti

Villamassargia fa i conti con i danni del maltempo

Chiuso il municipio fino a data da destinarsi
il palazzo comunale chiuso per i danni da maltempo (foto farris)
Il palazzo comunale chiuso per i danni da maltempo (foto Farris)

Non solo strade rurali allagate (in certi casi anche del tutto cancellate), alberi caduti e scantinati ricolmi d'acqua: il forte maltempo di ieri a Villamassargia non ha risparmiato l'edificio comunale nel quale ha ceduto parte del tetto (nell'ala est dell'edificio) e diversi uffici (con computer ed altre attrezzature in tanti casi compromesse) si sono riempiti d'acqua.

Il sopralluogo dei vigili del fuoco insieme al sindaco Porrà (foto Farris)
Il sopralluogo dei vigili del fuoco insieme al sindaco Porrà (foto Farris)

Già da ieri sera, dopo il sopralluogo dei vigili del fuoco di Iglesias, il municipio di piazza Pilar è stato dichiarato inagibile e quindi chiuso: da stamani si lavora solo al telefono per gestire eventuali emergenze. Nel pomeriggio è atteso un sopralluogo della Protezione Civile Regionale per valutare la situazione e programmare i necessari interventi. "Abbiamo richiesto una tensostruttura provvisoria - spiega il sindaco Debora Porrà - per tamponare la parte di tetto che ha ceduto. Non nascondo una forte preoccupazione in quanto sono previsti altri temporali che potrebbero peggiorare una situazione già molto difficile: non abbiamo ancora potuto fare una stima dei danni ma sappiamo che, tra l'altro, rischia di essere seriamente compromesso l'archivio comunale".

Diversi gli uffici invasi dall'acqua (foto Farris)
Diversi gli uffici invasi dall'acqua (foto Farris)

I timori del sindaco riguardano anche altre parti del municipio e le abitazioni contigue che potrebbero subire danneggiamenti a causa del tetto dell'edificio comunale già gravemente compromesso. Ieri vigili del fuoco e protezione civile locale (Gev) sono dovuti intervenire tante volte per scantinati allagati e pali della luce abbattuti.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}