CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

l'epidemia

Coronavirus: nuovi casi a Nule, Castelsardo, Nulvi e Osilo

Aggiornamenti dalla provincia di Sassari
comune di nule (foto concessa)
Comune di Nule (foto concessa)

C'è un nuovo caso di coronavirus a Nule. A comunicarlo è il sindaco, Antonio Giuseppe Mellino, che precisa: "Il paziente è in isolamento già da giorni. Mi raccomando siate sempre prudenti ed utilizzate correttamente i Dpi. E soprattutto niente panico".

Salgono a due i positivi a Castelsardo, di cui uno è ricoverato, mentre a Sorso, secondo il bollettino diramato dal comune, il numero dei contagiati è di 16, con 20 persone in quarantena.

Uno scorcio di Nulvi (foto concessa)
Uno scorcio di Nulvi (foto concessa)

NULVI - Sale ancora, nel giro di poche ore, il bilancio dei casi di coronavirus a Nulvi. "Purtroppo ho ricevuto comunicazione di altri due casi di positività da Covid-19 - ha dichiarato il sindaco, Antonello Cubaiu -. Attualmente i casi di positività nella nostra comunità sono 8 e non si riscontrano legami diretti fra gli ultimi e quelli evidenziati nella precedente comunicazione". Allarme che, purtroppo, cresce anche nel paese dell'Anglona. "Considerando l'incremento del numero dei contagi nella giornata odierna - ha concluso Cubaiu -, invito tutti ad avere un livello di attenzione altissimo. L'unica arma che abbiamo per interrompere la catena di trasmissione del virus è ridurre al minimo il contatto con le altre persone. Vi chiedo lo sforzo di rimandare ad un momento successivo qualsiasi inutile visita o incontro. Stiamo procedendo con la ricostruzione delle reti di contatto che verranno segnalate alle autorità competenti. Non abbiamo motivo di preoccuparci oltre il dovuto, dobbiamo solamente rispettare le regole e usare tutto il buon senso di cui siamo dotati".

OSILO - C'è anche un nuovo caso di coronavirus a Osilo. "Il Sindaco Giovanni Ligios - fanno sapere dal comune -, pertanto, ha applicato i protocolli previsti e ha trasmesso le opportune comunicazioni a quanti di competenza. Raccomandiamo vivamente a tutti il rispetto rigoroso delle norme precauzionali".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}