CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

la tragedia

Morto folgorato a Sestu, la svolta: c'è un indagato VIDEO

Mentre è ancora in via di definizione la ricostruzione di quanto accaduto sabato, è stato aperto un fascicolo con l'ipotesi di omicidio colposo

Un giovane di Sestu, figlio dei titolari del gruppo petrolifero "Atzeni Maria Teresa", risulta essere stato iscritto nel registro degli indagati dal sostituto procuratore Alessandro Pili che sta indagando sulla morte di Giuseppe Vacca, l'operaio di 46 anni ucciso folgorato sabato pomeriggio, mentre puliva un terreno in località Piscina Matzeu a Sestu.

Il colpo di scena è arrivato oggi, quando i carabinieri hanno notificato a Vladimiro Soro, 24 anni, l'informazione di garanzia che gli consente di nominare un consulente di parte nell'autopsia sul corpo dell'operaio che si terrà domani al Policlinico di Monserrato.

La Procura, dal canto suo, ha nominato il medico legale Nicola Lenigno.

Il fascicolo aperto ipotizza l'omicidio colposo, ma non è ancora chiaro quale sia stato il ruolo del giovane nella tragedia. Sembra, però, che fosse lui a lavorare con uno dei due mezzi (i carabinieri sul posto hanno trovato un camion e una ruspa), ma nei giorni successivi avrebbe fornito versioni contrastanti agli investigatori.

La ricostruzione della tragedia resta comunque ancora poco chiara. Da subito il pm Pili e i carabinieri della stazione di Sestu avevano sospettato che al momento dell'incidente il 46enne non fosse da solo, vista la presenza in quella stradina di campagna dei due mezzi pesanti.

Non è ancora chiaro, comunque, come sia stato rotto il cavo elettrico della media tensione che sovrastava la stradina e come il povero operaio sia rimasto folgorato da una scarica da 15mila volt. Proseguono dunque le indagini.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...