CRONACA SARDEGNA - NUORO E PROVINCIA

l'incontro

Fonni, neve e sviluppo della montagna: "Ci vuole una legge"

Il vertice tra il sindaco, l'assessore regionale all'Ambiente Lampis e la protezione civile
la neve a fonni (archivio l unione sarda)
La neve a Fonni (archivio L'Unione Sarda)

La vita sulle montagne sarde, soprattutto in annate come questa ricche di neve, richiede mezzi e uomini per evitare i disagi ai cittadini e per creare sviluppo.

Di questo si è parlato a Fonni, durante la visita dell'assessore all'Ambiente Gianni Lampis e del Direttore Generale della Protezione Civile Antonio Belloi che hanno incontrato la sindaca del paese più alto della Sardegna Daniela Falconi.

"Abbiamo fatto il punto su come migliorare diverse procedure in termini di protezione civile e gestione ambientale delle risorse nelle nostre montagne migliorando i servizi al cittadino - ha scritto su Facebook il sindaco Falconi a margine dell'incontro -. Dal 2017, anno in cui la grande nevicata ha evidenziato grandi problemi, i comuni montani ricevono annualmente un finanziamento che gli consente di gestire una buona parte dello sgombero neve. Un segnale importante da parte della Regione in attesa ch si possa parlare di una vera e prorpia legge sulla montagna e del suo sviluppo".

Già da qualche anno il paese montano più alto della Sardegna ha migliorato i suoi servizi ai cittadini, utili in anni come questo dove la neve da Natale alle ultime ore, è scesa copiosa, anche se c'è ancora da migliorare.

"La collaborazione con la Protezione Civile ha fatto si che il nostro comune disponga di un mezzo spazzaneve che grazie agli uomini di Forestas è disponibile ogni volta che se ne presenti la necessità - ha rimarcato la prima cittadina -. Ma ci sono ancora difficoltà create dal ghiaccio nell'arteria che sale sul Bruncuspina, per le quali ci siamo ripromessi di studiare insieme soluzioni per migliorare la viabilità e la sicurezza della strada. Anche lo spargimento del sale nelle primissime ore del mattino deve essere fatto in maniera più efficace e puntuale attraverso più mezzi a disposizione dei nostri operatori".

I paesi di montagna per la prima cittadina di Fonni "devono rappresentare una ricchezza e non un problema.

La presenza delle istituzioni regionali sul territorio - dove i problemi e le soluzioni si capiscono sul campo - non è mai scontata. La strada tracciata attraverso il dialogo porta sempre a risultati", ha concluso Falconi.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}