CRONACA SARDEGNA - GALLURA

maltrattamenti in famiglia

Olbia, picchia la compagna davanti al figlio: in manette

Il 35enne ha preso a pugni la convivente, rompendole un dente
immagine simbolo (archivio l unione sarda)
Immagine simbolo (Archivio L'Unione Sarda)

I Carabinieri della Stazione di Olbia Centro, in seguito a una denuncia presentata da una cinquantenne, hanno arrestato un cittadino di 35 anni di nazionalità romena, I.S., accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Secondo quanto ricostruito dai militari, i fatti hanno avuto inizio nel mese di marzo, quando, su richiesta al 112 allertato dai vicini di casa, una pattuglia della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Olbia è intervenuta nell’abitazione della coppia dove, poco prima e davanti al figlio di un anno, l’aggressore aveva picchiato la propria convivente.

L'uomo le aveva sferrato un pugno al volto procurandole un trauma facciale e la rottura di un dente; per questo era stato denunciato in stato di libertà per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Nel luglio scorso ancora violenze.

Una pattuglia della Stazione di Olbia Centro era intervenuta nell’abitazione di alcuni conoscenti della coppia, dove la donna si era rifugiata per sottrarsi all’ira del convivente, che poco prima l’aveva percossa con un pugno al capo.

In seguito alle indagini, dopo aver ascoltato i testimoni, gli operatori dei servizi sociali e i medici, la Procura di Tempio ha richiesto l’adozione della misura cautelare in carcere, concessa dal gip.

Il 35enne si trova ora nel carcere di Nuchis.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}