CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

l'aggressione

Picchiato e rapinato ad Assemini: nei guai due cagliaritani e un rumeno

La vittima del pestaggio è un uomo ucraino, ricoverato in ospedale
immagine simbolo (archivio l unione sarda)
Immagine simbolo (Archivio L'Unione Sarda)

Due giovani cagliaritani di 20 e 21 anni e un 34enne di origine rumena arrestati per rapina aggravata.

I tre hanno raggiunto un loro conoscente, un uomo ucraino che a detta loro non aveva onorato un debito, all'interno di un bed and breakfast di Assemini e lo hanno picchiato e derubato di soldi e vestiti.

L'uomo è poi riuscito a fuggire in strada e ad allertare i carabinieri.

I militari della sezione radiomobile della Compagnia di Cagliari, intervenuti sul posto, sono poi riusciti a rintracciare e fermare i tre rapinatori, mentre la vittima dell'aggressione è stata portata al pronto soccorso dell'ospedale Brotzu da un'ambulanza del 118, in codice giallo.

Per i due cagliaritani e il rumeno, invece, si sono aperte le porte del carcere di Uta e, dopo l'udienza di convalida, il giudice ha disposto l'obbligo di dimora e il divieto di avvicinamento alla vittima.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}