CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

il governatore

Solinas: "Mancano respiratori e caschi". Poi l'appello: "Evitate le case di riposo"

Virus, la Sardegna ha bisogno di apparecchiature per il trattamento dei casi più gravi
villa devoto (archivio us)
Villa Devoto (Archivio Us)

"Servono respiratori, caschi per la ventilazione e tubi tracheali per i pazienti in terapia intensiva. Li abbiamo richiesti, ma ancora non c'è disponibilità".

Così il governatore della Sardegna Christian Solinas nel corso del punto stampa sull'emergenza Coronavirus nell'Isola.

Il presidente della giunta regionale ha annunciato che sono arrivate e sono già in distribuzione nuove scorte di mascherine, guanti e altri dispositivi di protezione individuale destinati ai presidi ospedalieri sardi.

Ma il governatore segnala anche che alle richieste di Villa Devoto a Roma di nuovi macchinari per il trattamento dei pazienti affetti da Covid-19 non è ancora stata data risposta.

"E' un problema comune a molte altre regioni del Sud e delle Isole. Sollecitazioni in tal senso sono arrivate anche dal governatore della Campania Vincenzo De Luca, la cui giunta non è dello stesso colore di quella che governa in Sardegna. Segno che non c'è volontà di fare polemica politica, ma che l'esigenza di avere rifornimenti di apparecchiature è un problema che molti territori stanno affrontando".

La speranza è che nei prossimi giorni le forniture possano arrivare, per far fronte al possibile aumento dei casi da trattare in ospedale.

ALLARME ANZIANI - Solinas ha anche parlato della situazione nelle case di riposo dell'Isola, dopo i numerosi focolai registrati, gli ultimi dei quali a Bitti e Sanluri, che ha portato anche al decesso di due pazienti.

"Stiamo facendo degli screening importanti sulle residenza per gli anziani, con anche il supporto dei medici militari. L'appello che faccio è a evitare qualsiasi visita e contatto nelle case di riposo. Ospitano soggetti deboli ed esposti e, pur comprendendo la difficoltà di restare lontani dai propri affetti, è necessario non avere contatti, per evitare la progressiva diffusione del virus all'interno delle strutture".

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...