ECONOMIA

la protesta

Keller di Villacidro: gli ex lavoratori in sit-in a Cagliari

Il sindacato Sial Cobas annuncia una mobilitazione per venerdì 22 gennaio
lo stabilimento della keller di villacidro (foto pittau)
Lo stabilimento della keller di Villacidro (Foto Pittau)

Da anni l'ex Keller elettromeccanica, la fabbrica di carrozze ferroviarie di Villacidro, è chiusa e per molte famiglie la situazione è drammatica. Ecco perché il sindacato regionale Sial Cobas, ha indetto per venerdì 22 alle 10 un sit-in di protesta sotto l'assessorato al lavoro della Regione Sardegna , per ottenere un incontro più volte richiesto che ad oggi non ha avuto nessun riscontro pur dopo innumerevoli tentativi.

Lo denuncia con forza Gigi Marchionni, coordinatore regionale del sindacato Sial Cobas: "La situazione economica degli ex lavoratori, privi di qualsiasi altro sussidio, è diventata insostenibile e l'incertezza sulle tempistiche di erogazione e sugli importi definitivi dell'una-tantum, di cui alla legge n°22 del 23 luglio 2020, hanno esasperato gli animi delle persone che da oltre 6 mesi aspettano pazientemente i tempi, purtroppo troppo lunghi, di questa politica con un silenzio assordante, ai vari livelli di rappresentanza, che disorienterebbe chiunque".

Di qui la protesta de i lavoratori della ex Keller Elettromeccanica che, insieme al coordinamento del sindacato Sial Cobas, si troveranno alle 10 sotto il palazzo dell'assessorato al lavoro della Regione Sarda: "Rivendichiamo - aggiunge il sindacalista Gigi Marchionni - un incontro con l'assessore e chiediamo la risoluzione di questo vergognoso problema che grida giustizia. Se la situazione non troverà una soluzione non si escludono ulteriori iniziativa più incisive per la rivendicazione di un diritto sacrosanto, la dignità e la sopravvivenza delle famiglie".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}