ECONOMIA

città metropolitana

Nuova strada Burcei-Maracalagonis, stanziati 29 milioni

Il sindaco Truzzu: "Finalmente vedrà la luce un'opera attesa da vent'anni"
(mappa ufficio stampa citt metropolitana di cagliari)
(mappa ufficio stampa Città metropolitana di Cagliari)

La strada BurceiMaracalagonis diventa realtà, dopo un'attesa durata oltre vent'anni. Il sindaco metropolitano Paolo Truzzu ha approvato il documento con il quale Città Metropolitana di Cagliari e Regione Autonoma della Sardegna danno attuazione all'intervento denominato 'Realizzazione della strada di collegamento Burcei - Sinnai - Maracalagonis - SS 125". Sul piatto 29 milioni e 400 mila euro, finanziati con risorse del Patto per lo Sviluppo della Regione Sardegna a valere sul Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020, che si vanno ad aggiungere ai 5 milioni 800 mila euro già messi a disposizione dalla Regione e ai 660 mila euro già impegnati dalla Città Metropolitana, per un quadro economico complessivo di 37 milioni di euro.

Con il documento la Città Metropolitana di Cagliari, attuale proprietario e gestore dell'infrastruttura stradale, assume il ruolo di soggetto attuatore dell'intervento e si impegna al completamento della progettazione e alla realizzazione dei lavori. "Finalmente vedrà la luce un'opera attesa da vent'anni, cruciale per il futuro del Comune di Burcei e del suo territorio", afferma il sindaco Truzzu. "Sebbene oggi non faccia amministrativamente parte della Città Metropolitana, Burcei è storicamente legata all'area urbana di Cagliari sia dal punto di vista economico che sociale, ed è nostra ferma intenzione rafforzare sempre più i legami con la comunità burcerese", sottolinea Truzzu.

OBIETTIVO - Il nuovo collegamento ha l'obiettivo generale di rompere l'isolamento di Burcei e quello specifico di offrire un'opportunità alternativa di connessione a questo territorio, in particolare nella stagione invernale quando le frequenti gelate rendono estremamente pericoloso l'attuale itinerario, costituito dalla vecchia SS 125 e dalla SP 21.

TRACCIATO - "Sarà un percorso più diretto e veloce che si svilupperà su un tracciato di 16,900 km, inferiore di circa 6 km rispetto a quello esistente, che terrà conto degli obiettivi strategici mantenendo nel contempo il minor impatto ambientale possibile", spiega il consigliere delegato alla Viabilità Antonello Floris. La strada, che attraverserà i territori dei Comuni di Burcei, Sinnai e Maracalagonis, si innesterà direttamente sulla nuova circonvallazione cagliaritana (versante orientale in fase di realizzazione avanzata) in Comune di Maracalagonis, consentendo ai flussi veicolari in arrivo da Burcei di integrarsi velocemente nella rete principale dell'area vasta cagliaritana. Il primo tratto avrà inizio nella zona periferica meridionale del centro abitato di Burcei, attraverserà l'area montuosa sud-occidentale del paese e si congiungerà dopo circa 12,7 km alla strada vicinale che a partire dal Km 22 della vecchia SS 125, in prossimità del Villaggio dei Gigli, si sviluppa in direzione ovest fino al centro abitato di Maracalagonis. Il secondo tratto (Asse 2) si svilupperà per circa 1,8 km fino a intersecare la SP 16. Il tratto 3 (Asse 3) ricalcherà il tracciato esistente della SP 16 direzione ovest per circa 0,6 km fino a intersecare la strada vicinale che porta verso i laghi di Corongiu. Il quarto tratto (Asse 4) si svilupperà per circa 1,8 km in direzione sud-ovest attraverso la zona pedemontana di Sinnai e Maracalagonis e arriverà fino alla vecchia SS 125 all'altezza del Km 15.

ITER - La progettazione esecutiva dell'opera si concluderà entro la fine del 2021. Una volta approvato il progetto definitivo avrà inizio la procedura di gara per l'aggiudicazione dei lavori. Secondo il cronoprogramma, il varo della nuova strada è atteso per la metà del 2024.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}