ECONOMIA

Nell'isola

Pesca artigianale, la richiesta della Lega: "Sostegno al settore"

"Dall'inizio dell'emergenza il calo registrato è pari all'80%"
immagine simbolo (archivio l unione sarda)
Immagine simbolo (archivio L'Unione Sarda)

Una mozione per il sostegno del comparto della pesca artigianale è stata presentata dalla Lega nell'Isola.

Sebbene si tratti di un settore che produce beni di primaria necessità e, dunque, non soggetto a sospensione, sta registrando in Sardegna un drastico calo della domanda del prodotto.

"Dall'inizio dell'emergenza sanitaria il comparto della pesca artigianale, dei pescatori professionali marittimi e lagunari hanno registrato un calo di circa l'80% delle vendite" afferma in una nota Dario Giagoni, capogruppo in Consiglio regionale della Lega e primo firmatario della mozione.

"Tenendo conto che i mesi di maggior rendimento economico per il comparto sono compresi tra marzo e settembre appare evidente la necessità di intervenire rapidamente per contenere al massimo il disagio economico che sta producendosi".

"Chiediamo per questo - la richiesta - di impegnare il presidente e gli assessori di competenza ad adottare provvedimenti urgenti come, ad esempio, lo sblocco dei contributi previsti nel 'PO FEAMP 2014-2020', l'elargizione tempestiva dei contributi per il risarcimento danni causati da cetacei e fauna selvatica come da bando 2019, l'attivazione in via semplificata ad opera di Argea Sardegna delle istruttorie dirette alla liquidazione dei contributi a favore delle imprese beneficiarie, oltre all'accordare la sospensione del canone in capo allo Stato di concessione demaniale per l'anno 2020".

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...