ECONOMIA

la classifica

Saras, Massimo Moratti tra i 100 manager più pagati d'Italia

Con 1,545 milioni in busta paga, l'ex patron dell'Inter è al 94esimo posto
massimo moratti (archivio l unione sarda)
Massimo Moratti (Archivio L'Unione Sarda)

C'è anche Massimo Moratti, amministratore delegato della Saras di Sarroch, tra i 100 manager più pagati delle società italiane quotate in Borsa.

Con 1,545 milioni di euro di reddito, l'ex patron dell'Inter è al 94esimo posto nella classifica stilata da "Il Sole 24 Ore" e relativa a dati 2018.

Il confronto delle buste paga, rileva il quotidiano economico, mostra un amplissimo divario tra i compensi delle donne-manager e gli stipendi degli uomini che guidano le aziende.

Finché ha potuto guidare Fiat-Chrysler, Ferrari, Cnh Industrial Sergio Marchionne (deceduto il 25 luglio 2018) ha percepito 28,27 milioni di euro lordi nel 2018, secondo quanto riportato dal bilancio di Exor, la holding degli eredi Agnelli-Nasi, di cui era vicepresidente.

Il suo compenso è stato addirittura superiore alla somma delle buste paga delle prime dieci donne-manager, che totalizzano 27,5 milioni lordi.

Tra i primi 100 manager più pagati in Italia, le donne sono solo quattro.

Miuccia Prada è la più pagata: è quinta nella classifica complessiva, con uno stipendio fisso lordo di 12 milioni di euro, come amministratore delegato di Prada, di cui è azionista di controllo.

La seconda è Alessandra Gritti, vice presidente e ad di Tip (Tamburi investment partners), con 4,6 milioni, trentunesima.

La terza è Monica Mondardini, amministratore delegato e direttore generale di Cir, presidente di Sogefi, ex ad di Gedi e consigliere di Atlantia e Trevi Finanziaria, con 1,9 milioni di euro, 71esima in classifica.

La quarta è Alberta Ferretti, vicepresidente di Aeffe, con 1,5 milioni, 93esima.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}