ECONOMIA

stato di agitazione

"Nell'Isola 700 lavoratori a rischio", i dipendenti Auchan proclamano lo sciopero

Il 30 ottobre ci saranno presidi a Cagliari, Olbia e Sassari
l auchan di cagliari santa gilla (foto auchan)
L'Auchan di Cagliari Santa Gilla (foto Auchan)

Lavoratori a rischio esubero per il passaggio di consegne tra Auchan e Conad: queste alla base dello sciopero proclamato da Cgil, Cisl e Uil anche in Sardegna sciopero il prossimo 30 ottobre.

L'astensione dal lavoro riguarderà, quindi, anche i quattro ipermercati dell'isola.

"In Sardegna i 738 dipendenti - dichiara Cristiano Ardau, segretario generale della Uiltucs - non conoscono ancora il loro futuro dopo l'acquisizione di Conad che si è rifiutata di sottoscrivere garanzie per tutti i 18.600 dipendenti del gruppo. Non abbiamo alcun piano industriale in luogo di un chiaro 'piano esuberi' che potrebbe comportare a livello nazionale migliaia di licenziamenti, Sardegna compresa".

Ci saranno presidi a Cagliari, Olbia e Sassari.

"Siamo più che preoccupati - confermano i segretari regionali Nella Milazzo (Filcams Cgil) e Giuseppe Atzori (Fisascat Cisl) - perché sappiamo soltanto che l'ipermercato di Santa Gilla dovrebbe passare alla Cooperativa Conad Nord-Ovest mentre sugli altri c'è totale incertezza".

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...