ECONOMIA

coldiretti

Trump salva la Sardegna: il pecorino romano grattugiato esente dai dazi al 25%

Lo fa sapere Coldiretti, che dopo aver spulciato i codici dei pecorini cui saranno applicati i dazi esulta: "La Sardegna è salva"
(archivio l unione sarda)
(Archivio L'Unione Sarda)

Donald Trump salva la Sardegna. Nella black list dell'amministrazione Usa c'è solo il pecorino romano da tavola, non quello da grattugia.

E dato che l'Isola vende negli States quasi esclusivamente pecorino grattugiato, esce indenne dai dazi al 25% dell'Amministrazione Usa.

Lo fa sapere Coldiretti Sardegna, ed è un sospiro di sollievo per tutto il comparto che ha spulciato con attenzione i codici dei pecorini cui saranno applicati i dazi.

"Da quanto abbiamo letto, l'elenco riguarda solo il pecorino da tavola e questa per noi è un'ottima notizia, visto che riguarda solo una piccolissima percentuale del nostro pecorino esportato negli Stati Uniti, percentuale che non incide sulla nostra economia", esulta il presidente di Coldiretti Sardegna Battista Cualbu.

"Per noi - aggiunge - sarebbe stata una doppia beffa visto che nel 2019 stanno finalmente crescendo le esportazioni negli Usa, del 53% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso".

Scongiurata, per ora, una mazzata non da poco per l'intera Sardegna: il pecorino romano Dop, prodotto con circa il 60% del latte munto in Sardegna, è il pecorino più esportato negli Usa. Ma il "nostro" codice non è nella black list di Donald Trump.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}