ECONOMIA

sette ettari

Portovesme, decreto per la Zona Franca Interclusa

Nell'area si potranno svolgere operazioni estero su estero
portovesme (archivio l unione sarda)
Portovesme (Archivio L'Unione Sarda)

A Portovesme c'è la Zona Franca Interclusa. La delimitazione ufficiale dell'area è contenuta nel decreto firmato dal ministro degli Affari Regionali e Autonomia Erika Stefani, già registrato dalla Corte dei Conti.

Sono sette ettari, di fronte al porto nell'area della ex centrale Monteponi, e se ne potrebbero aggiungere altri 12 se arriveranno molte richieste.

Con il riconoscimento della ZFI (uno degli obiettivi del Piano Sulcis) nell'area delimitata si potranno svolgere operazioni estero su estero con l'esenzione da dazi e altra tassazione.

Il soggetto gestore sarà l'Autorità Portuale di Sistema, che potrà avvalersi del Consorzio industriale di Portovesme. La Zona Franca Interclusa dovrà essere materialmente recintata, con la previsione di varchi.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...