CULTURA

l'itinerario

Villasalto, ecco il "Cammino minerario di Santa Barbara"

La firma di diversi comuni sul protocollo
un momento della firma del protocollo (l unione sarda andrea serreli)
Un momento della firma del protocollo (L'Unione Sarda - Andrea Serreli)

Le messa, la firma di 12 sindaci sul protocollo per l'avvio del "Cammino di Santa Barbara" del Sarrabus Gerrei. Un itinerario che partendo da Sinnai toccherà la Trexenta, il Gerrei e il Sarrabus. Un cammino di fede ma anche mirato al turismo e alla scoperta dell'ambiente e dei siti minerari che hanno fatto la storia di questo territorio, a tratti ancora selvaggio e ricco di storia e monumenti del passato lontano. Come i menhir di Goni.

La cerimonia, alla presenza degli amministratori comunali del territorio interessato, di consiglieri regionali, dell'assessore regionale al Turismo Gianni Chessa, del direttore generale dell'assessorato agli Enti locali Umberto Oppus, è iniziata con la messa nello splendido santuario di Santa Barbara a Villasalto, celebrata da monsignor Francesco Puddu, vicario della diocesi di Cagliari. Hanno concelebrato monsignor Gino Melis, parroco di Villasalto, tra i promotori di questo progetto, e don Ignazio Serra, della Conferenza episcopale della Sardegna.

Prima della messa sono intervenuti i sindaci di Sinnai Tarcisio Anedda e di Villasalto Paolo Maxia. Anedda ha illustrato la straordinaria importanza di questo progetto in un territorio ricco di siti minerari che hanno fatto la storia e fatto di camminamenti di straordinaria bellezza. "Un camminamento - ha aggiunto Anedda - che vuole essere di fede ma anche di proposte per il futuro del territorio". Maxia ha ringraziato i partecipanti, ricordando l'unicità di questo progetto.

Un altro momento della cerimonia con l'assessore al Turismo Gianni Chessa (L'Unione Sarda - Andrea Serreli)
Un altro momento della cerimonia con l'assessore al Turismo Gianni Chessa (L'Unione Sarda - Andrea Serreli)

Dopo la messa e prima della firma del protocollo, sono intervenuti Giampiero Pinna, presidente della Fondazione per il cammino di Santa Barbara e profondo conoscitore dell'intero patrimonio minerario sardo, il consigliere regionale Fausto Piga, il direttore generale dell'assessorato agli Enti locali e sindaco di Mandas Umberto Oppus, l'assessore al Turismo Gianni Chessa che hanno garantito l'intervento della regione. Chessa ha parlato di "un progetto straordinario che unisce il territorio, che fa bene al territorio e alla Sardegna", assicurando che "i finanziamenti necessari per la sua attuazione saranno recuperati". Ai camminamenti minerari di santa Barbara hanno aderito: Villasalto, Sinnai, Armungia, Ballao, Burcei, Donori, Goni, Muravera, San Vito, San Basilio, Senorbì, Silius, in accordo con l'Arcidiocesi di Cagliari, l'associazione Pozzo Sella, e la fondazione "Cammino minerario Santa Barbara".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}