CULTURA

il festival

La musica classica risuona a Porto Cervo

Sul palco, tra gli altri, Ivan Krpan, Roman Kim, Massimo Quarta e Ivo Pogorelich
ivo pogorelich (ansa)
Ivo Pogorelich (Ansa)

Al via a Porto Cervo la terza edizione del Costa Smeralda Classic Music Festival, che avrà inizio sabato 21 settembre, e si concluderà il 29 dopo cinque appuntamenti,

La rassegna, organizzata dal Consorzio Costa Smeralda presieduto da Renzo Persico e diretto da Massimo Marcialis, sarà ricca di solisti e gruppi di prestigio nazionale ed internazionale.

Il primo concerto vedrà protagonista nel palco del Conference Center dell’Hotel Cervo il giovane virtuoso, Ivan Krpan, vincitore del Concorso pianistico internazionale “Ferruccio Busoni”, accompagnato dal quartetto composto da Guglielmo De Stasio e Annamaria Fornasier violini, Ula Ulijona Viola, Mattia Zappa Violoncello.

Il 23 spazio al violino con l’estro impareggiabile di Roman Kim solista con l’Orchestra da camera del Costa Smeralda Classic Music Festival. Terzo appuntamento del calendario il 25 con il trio composto da tre giganti del calibro di Pietro De Maria pianoforte, Massimo Quarta violino ed Enrico Dindo violoncello.

L’ospite d’eccezione del 2019 sarà un grande nome del panorama pianistico, Ivo Pogorelich.

La sua performance del 27 settembre, che lo vedrà impegnato nell’esecuzione del secondo concerto per pianoforte e orchestra di Chopin, sarà accompagnata dall’Orchestra d’archi del Costa Smeralda Classic Music Festival diretta da Rafael Sánchez-Araña.

Ultimo appuntamento il 29 con “I Virtuosi dei Berliner Philarmoniker” il Quintetto d’archi della celebre orchestra tedesca per un finale scintillante a chiusura di un’estate che ha visto tra i grandi protagonisti artisti del calibro di Peppino Di Capri, intervistato dalla giornalista dell’Unione Sarda Maria Francesca Chiappe, i Dik Dik, Baby K, Bobby Solo e scrittori seguitissimi dal pubblico come Luca Telese, editorialista dell’Unione Sarda, Oscar Farinetti, guru di Eataly, Dori Ghezzi e Cristiano De Andrè, per ricordare il grande Faber, il ciclone Catena Fiorello, con la sua irresistibile carica di simpatia, Antonio Padellaro e tanti altri.

L.P.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...