CULTURA

la cerimonia

Milano, l'Ambrogino d'Oro: tra i premiati Elio e le Storie Tese e Massimo Bottura

Gli attestati consegnati dal sindaco Beppe Sala
il sindaco giuseppe sala (foto comune di milano)
Il sindaco Giuseppe Sala (foto Comune di Milano)

Sono state consegnate a Milano, dal sindaco Giuseppe Sala, le benemerenze del Comune nell'ambito della cerimonia, che si è svolta al teatro Dal Verme, per l'Ambrogino d'oro.

Le Medaglie d'oro alla memoria sono state attribuite al genetista e scienziato Luigi Luca Cavalli-Sforza e a Ulianova Radice, per 14 anni direttrice di Gariwo e vicepresidente dell’Associazione Giardino dei Giusti di Milano.

Gli attestati di benemerenza sono andati ad ACRA (organizzzione non governativa che opera in 14 Paesi per contrastare la povertà), a padre Maurizio Annoni (presidente dell'Opera San Francesco per i Poveri), all'associazione Cena dell'Amicizia Onlus (composta da volontari che si prendono cura dei senzatetto), all'associazione Ciessevi - Centro di Servizio per il Volontariato - città metropolitana di Milano (punto di riferimento per i volontari milanesi), all'associazione Politeia - Centro per la ricerca e la formazione in politica ed etica (gruppo di studiosi che promuove la riflessione interdisciplinare sui rapporti tra etica e scelte pubbliche), ad Aleardo Paolo Caliari (artistica poliedrico), alla Casa di Riposo per Musicisti Fondazione Giuseppe Verdi, al Centro Italiano Aiuti all'Infanzia Onlus, al Corpo Italiano di Soccorso Ordine di Malta - Gruppo di Milano, a Gabriella Farina (che ha dedicato oltre trent’anni di attività a migliorare la capacità di accogliere i malati oncologici e accompagnarli nei trattamenti clinici).

E, ancora, alla Fondazione Theodora Onlus (si occupa dei bambini ricoverati negli ospedali), al Gruppo Italiano per la Lotta alla Sclerodermia Onlus, all'Istituto Pace Sviluppo Innovazione ACLI di Milano, a Donatella Massimilla (regista e drammaturga), a Massimo Maria Molla (presidente onorario dell'Associazione Volontari del Sangue-Avis di Milano, ad Anna Maria Prina (ex ballerina, insegnante e direttrice della Scuola di ballo del Teatro alla Scala), al quotidiano Avvenire, ai ragazzi del Progetto Giovani (ossia i pazienti della Pediatria Oncologica dell’Istituto Nazionale dei Tumori), alla redazione Buone Notizie - L'Impresa del Bene, a don Antonio Villa.

Infine, le medaglie d'oro state assegnate a Marco Alloisio, Andreina Bassetti Rocca, Massimo Bottura, Filippo Crivelli, Elio e le Storie Tese, Alberto Fontana, Alberto Mantovani, Simona Polo, Massimo Recalcati, Fabio Roia, Claudio Sadler, Arianna Szörényi, Jacopo Tissi, Francesca Laura Wronowski, e Diana Fannj Zanè.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...