CULTURA

"Urban Hugs", l'opera di Stefano Boeri arriva a Golfo Aranci

l opera
L'opera

È la prima volta in Sardegna per l'installazione "Urban Hugs" dell'architetto Stefano Boeri, che arriva a Golfo Aranci dopo essere passata per Milano, Udine e Bibione (Venezia).

La struttura è dedicata al tema delle relazioni sociali nelle città e sarà visibile sul lungomare da domenica prossima - ultimo giorno della manifestazione "Weekend in Love" - fino alla fine di settembre.

"Urban Hugs" è realizzata con il legno delle foreste del Friuli Venezia Giulia e, una volta inoltratisi al suo interno, è possibile - secondo le intenzioni dell'archistar - "riscoprire il piacere di un abbraccio".

L'opera è composta da 95 cilindri di legno di 5 metri di altezza, che ne compongono insieme il perimetro; le colonne sono fissate a una pedana in legno con un diametro esterno di circa 2,2 metri, mentre lo spazio interno è di un metro, la dimensione ideale per starci in due.

"L'installazione temporanea di questa opera sul lungomare di Golfo Aranci", ha detto il sindaco, Giuseppe Fasolino, "rientra nell’importante progetto di valorizzazione delle varie forme artistiche, che stiamo portando avanti come amministrazione comunale. Crediamo che ospitare questa scultura, di un architetto italiano, ma di fama internazionale come Boeri, vada in questa direzione e riteniamo che possa essere un elemento di grande richiamo per tutti, considerando che l’installazione è stata esposta fino ad adesso in pochissime e selezionate località italiane. L'opera - ha aggiunto Fasolino - troverà collocazione all'inizio del lungomare tra le sculture di Sciola e la Sirena di Longu".

(Redazione Online/m.c.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...