CRONACHE DALLA SARDEGNA

La Keller è a un passo dal fallimento
Bocciata l'amministrazione controllata

Precipita la situazione per la Keller Elettromeccanica Spa in liquidazione.
impianti della keller
Impianti della Keller

Nell'incontro di ieri al ministero dello Sviluppo Economico, con la partecipazione dei funzionari del ministero Lavoro, delle rappresentanze sindacali e dei liquidatori giudiziali dell'azienda nominati dal Tribunale di Cagliari, questi ultimi hanno affermato di non ravvisare i presupposti di legge per poter avviare la procedura di amministrazione controllata per la società produttrice di carrozze ferroviarie, con stabilimento primario a Villacidro e sito satellite a Carini, vicino Palermo. La posizione dei liquidatori è stata motivata con l'obbligo da parte loro del rispetto delle leggi vigenti sulla procedura di liquidazione a cui si devono scrupolosamente attenere. Allo stato delle cose, quindi, per la Keller non sembrano esserci più possibilità di salvezza. La speranza residua era affidata a una eventuale amministrazione controllata, soluzione ritenuta impraticabile dai commissari liquidatori. Le organizzazioni sindacali Fiom, Fsm Cisl e Uilm territoriali, presenti al tavolo ministeriale, si sono opposte a questa linea. "Adesso che anche la politica, con i ministeri dello Sviluppo economico e del Lavoro, e la Regione Sardegna si sono rese disponibili a cercare e perseguire soluzioni tese a evitare la fine di una importante realtà industriale come la Keller e la perdita di centinaia di posti di lavoro - ha commentato Marco Angioni, segretario territoriale della Fsm - ci troviamo davanti il muro innalzato dai liquidatori giudiziali che si appigliano al rispetto delle procedure di legge da seguire. A loro non chiediamo di trasgredire le leggi ma solo una maggiore sensibilità verso quasi trecento lavoratori e rispettive famiglie sull'orlo del dramma".


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}