CRONACHE DALLA SARDEGNA

Il mondo della stampa in 3D
si mette in mostra a Cagliari

Con l'evento "3D Printing Invasion", organizzato dal FabLab di Sardegna Ricerche, il mondo delle stampanti 3D è più a portata di mano. LE IMMAGINI PIU' BELLE NEL SERVIZIO DEL TG DI VIDEOLINA.
alcuni oggetti realizzati con la stampante 3d
Alcuni oggetti realizzati con la stampante 3D

Creare oggetti tridimensionali, in plastica o altri materiali, partendo da un modello 3D realizzato al computer. E' il mondo delle stampanti 3D, attraverso cui si possono costruire oggetti di ogni genere: gioielli coloratissimi, bicchieri, supporti per elettrodomestici, custodie per iPhone, montature per occhiali e chi più ne ha più ne metta.

Proprio per mostrare la creatività, che unita all'ingegno porta a esplorare frontiere sempre più complesse, oggi in Piazza L'Unione Sarda è sbarcata un'intera famiglia di stampanti tridimensionali. L’azienda Sharebot ha mostratoi segreti e le tecniche della stampa 3D e presentato la nuova nata “Kiwi 3D”, destinata ai maker e all’uso amatoriale. In parallelo alcuni rappresentanti dell'associazione "Ingegneri senza frontiere" di Cagliari, con i tecnici del FabLab, hanno assemblato e messo in produzione delle stampanti 3D "RepRap" (abbreviazione di Replicating Rapid Prototyper), nate grazie a un progetto che si propone di sviluppare a costi contenuti stampanti 3D che producano la maggior parte dei loro stessi componenti.

L'incontro è anche occasione di presentazione di due importanti iniziative di Sardegna Ricerche nel campo della fabbricazione digitale: la gara di creatività "Make in Sardinia", la cui premiazione avverrà nell'ambito di SINNOVA 2014, il secondo Salone dell’innovazione in Sardegna, e il nuovo bando "Generazione Faber", che erogherà borse di sperimentazione da utilizzare presso il FabLab Sardegna Ricerche.


UOL Unione OnLine







Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...