CRONACHE DALLA SARDEGNA

Tre pakistani rendono i soldi ritrovati
"Mi inseguivano, credevo fossero ladri"

Hanno trovato un borsello con 200 euro, patente, carte di credito e lo hanno restituito al legittimo proprietario. Protagonisti della storia tre pakistani.
hidayat ullah
Hidayat Ullah

"Suonavano il clacson con insistenza e mi facevano gli abbaglianti in continuazione. Pensavo fossero dei malintenzionati. Avevano in mano il mio borsello. Ho creduto me l'avessero rubato. Invece l'avevo perso e volevano restituirlo". Così Efisio Leori, 67 anni, ristoratore in pensione di Domus de Maria, racconta una storia la cui conclusione ha smontato ogni sciocco pregiudizio.

Tutto è cominciato con una delle più ricorrenti distrazioni. Efisio Leori ha poggiato il borsello sul tettuccio dell'auto mentre salutava il fratello a cui aveva fatto visitato e poi è partito, perdendo il porta documenti per strada.

Il resto della storia che qui raccontiamo in sintesi sull'Unione Sarda in edicola. L'articolo è firmato da Ivan Murgana.


UOL Unione OnLine







Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...