CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

Strangola la moglie e si suicida
Dramma familiare a Senorbì

i carabinieri sul posto
I carabinieri sul posto

Omicidio-suicidio a Senorbì.

Un uomo di 62 anni, Carlo Cincidda, ha strangolato la moglie per poi togliersi la vita.

Il corpo della donna, Paola Sechi, 51enne, è stato trovato dai militari stamattina alle 10, dopo la segnalazione dei vicini di casa.

Meno di un'ora dopo, alle 10.50, è stato rinvenuto il cadavere del marito, nella cantina sociale di Senorbì, dove lavorava.

Sul posto per gli accertamenti i carabinieri di Dolianova e il Nucleo Investigativo.

Secondo i primi accertamenti, il delitto è avvenuto poco dopo le 9 del mattino.

Il cadavere della 51enne, che si era vestita per uscire di casa, è stato trovato nel bagno.

L'omicida l'avrebbe strangolata a mani nude.

Quanto al movente, alla base della tragedia ci sarebbero dissidi di coppia che andavano avanti da qualche mese e su cui gli inquirenti proveranno a far luce.

I corpi sono stati trasferiti all'ospedale di San Gavino.

Le autopsie saranno effettuate all'inizio della prossima settimana.

(Unioneonline/D-l.f.)

omicidio suicidio a senorb
Omicidio-suicidio a Senorbì
un uomo di 62 anni carlo cincidda ha strangolato la moglie paola sechi
Un uomo di 62 anni, Carlo Cincidda, ha strangolato la moglie, Paola Sechi
dopo il delitto si suicidato
Dopo il delitto, si è suicidato
il cadavere stato trovato nella cantina sociale di senorb dove lavorava
Il cadavere è stato trovato nella cantina sociale di Senorbì, dove lavorava
sul posto per gli accertamenti i carabinieri di dolianova e il nucleo investigativo
Sul posto per gli accertamenti i carabinieri di Dolianova e il Nucleo Investigativo
di

OMICIDI-SUICIDI A MESSINA E SIENA:

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...