CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

Marrubiu, diffamazione al vicesindaco: mille euro di multa al parroco

un aula del tribunale di oristano
Un'aula del tribunale di Oristano

Nuovi guai per don Antonello Cattide.

Dopo la sospensione da parte della Curia a causa dei guai giudiziari, è arrivata un'altra condanna.

Il Tribunale di Oristano ha confermato la sentenza del giudice di pace che aveva condannato il sacerdote a mille euro di multa per diffamazione verso l'ex vicensindaco di Marrubiu, Doriano Sollai. La vicenda risale al 2013: in occasione della festa di Sant'Anna il sacerdote aveva deciso di cambiare l'abituale percorso della processione e di non far passare il corteo con la statua della Madonna davanti all'unico bar della borgata che, secondo il parroco, sarebbe stato frequentato da persone poco raccomandabili.

I cavalieri e il resto del corteo però decisero di non seguire le indicazioni del prete e sfilarono lungo il solito percorso.

Una scelta che scatenò forti polemiche, poi il sacerdote inviò alcune lettere (tutte firmate) con accuse e offese al vicesindaco Sollai.

Da qui la querela, poi la condanna del parroco che però non si arrese e impugnò la sentenza.

Oggi la giudice Carla Altieri ha confermato totalmente la condanna di primo grado: il prete dovrà pagare mille euro, risarcire i danni oltre alle spese legali.

A marzo scorso don Cattide aveva patteggiato una pena di sette mesi per diffamazione aggravata nei confronti del sindaco di Marrubiu Andrea Santucciu, dei consiglieri comunali Raffaele Zedda e Gabriele Basciu, della moglie di Basciu Marina Pilloni e dei figli Giacomo e Irene, dell'assessore Doriano Sollai e di sua figlia Valentina, infine del giornalista Antonio Pintori.

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...